Skip to main content
Public Health

Newsletter Salute-UE 246 - In primo piano

Lavorare insieme per creare un futuro sostenibile da ereditare per tutti

Caroline Costongs, direttrice di EuroHealthNet (il partenariato europeo per la salute, l'equità e il benessere), invita a collegare maggiormente la salute e la riduzione delle disuguaglianze alle iniziative in materia di clima, in quello che descrive come un approccio dal "triplice vantaggio", attingendo ai risultati dell'iniziativa INHERIT finanziata dall'UE, che ha tenuto la sua conferenza conclusiva il 10 dicembre 2019.

Perché collegare l'ambiente e l'equità con la salute?

La crisi climatica ed ecologica rappresenta una grave minaccia per la salute pubblica. Affrontare tali problemi è urgente e richiederà ai governi, alle imprese, alle comunità e ai singoli individui di apportare cambiamenti. Anche il settore sanitario ha un ruolo chiave da svolgere, non solo rendendo più ecologici i sistemi sanitari, ma anche cogliendo l'opportunità di lavorare insieme per consentire e incoraggiare un cambiamento sostenibile e sano dei comportamenti.

Dobbiamo inoltre riconoscere che le persone svantaggiate dal punto di vista socioeconomico saranno le più colpite dai cambiamenti climatici e quelle che beneficeranno meno delle misure adottate per farvi fronte. L'iniziativa INHERIT ha dedicato quattro anni ad analizzare i legami tra salute, ambiente ed equità e ora invoca un approccio integrato basato sul "triplice vantaggio" per affrontare le sfide ambientali e sociali interconnesse: ridurre l'impatto ambientale, migliorare la salute e aumentare l'equità in campo sanitario.

Come avviare realmente questi cambiamenti?

Le cose cambieranno solo con la partecipazione di tutti. Dobbiamo incoraggiare le comunità ad agire, ad esempio, fornendo loro finanziamenti di avviamento e sostegno politico.

Si pensi, ad esempio, al Food Garden di Rotterdam, un giardino comunitario che fornisce alimenti biologici per le famiglie a basso reddito. Il personale, composto da volontari, utilizza un modello di business ibrido (finanziato da fonti private, collettive e pubbliche). Ha un impatto positivo in molti modi: offre formazione professionale e aiuta i disoccupati a reinserirsi nel mercato del lavoro, produce prodotti alimentari sani e sostenibili e rinverdisce un'area urbana. Questo approccio dal basso verso l'alto è fondamentale per il cambiamento e dovrebbe essere incoraggiato e sostenuto con urgenza e su larga scala dal livello locale a quello dell'UE.

Il Food Garden è solo una delle iniziative esaminate da INHERIT, che ha condotto analisi approfondite di 15 studi di casi a "triplo vantaggio" in 12 paesi, incentrati su uno stile di vita sano e sostenibile (spazi verdi, efficienza energetica), sugli spostamenti (trasporti attivi) e sul consumo (produzione e consumo di alimenti). Gli insegnamenti che abbiamo tratto possono aiutare i responsabili politici ad adottare un approccio integrato, a collegare i bilanci e allineare la legislazione per innescare l'azione.

I singoli cittadini possono contribuire?

Certamente! Ogni piccolo gesto è di grande aiuto. Le scelte individuali possono aiutarci a passare a società più sostenibili. Ma è fondamentale non incolpare le persone per il loro comportamento attuale. Sappiamo tutti che è difficile cambiare: dobbiamo avere la motivazione, la capacità e l'opportunità di farlo. Decidere di agire in modo diverso può essere più difficile per le persone meno abbienti e vulnerabili, che spesso sono prigioniere delle loro necessità quotidiane. I responsabili politici possono contribuire alla creazione di ambienti sociali e fisici che facilitino l'adozione di cambiamenti positivi da parte delle persone. Dobbiamo anche rendere attraente ed economicamente conveniente beneficiare di alimenti sani e sostenibili, spazi verdi e trasporti attivi.

Dirigenti dell'UE, responsabili politici nazionali e locali, ricercatori ed economisti, hanno discusso di questi temi alla conferenza conclusiva INHERIT. È giunto il momento di far seguire alle parole un'azione tempestiva e creare un mondo sostenibile che possa essere effettivamente ereditato dalle generazioni a venire.

Attività a livello dell'UE

Determinanti sociali

Commissione europea - Salute e sicurezza alimentare

Notizie

Esperti di primo piano illustrano il loro punto di vista sulla creazione di un futuro sano, equo e sostenibile alla conferenza conclusiva dell'iniziativa INHERIT

Sono state fornite informazioni chiave su come la Commissione, il Parlamento europeo e gli Stati membri forniranno misure integrate per conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile e il "Triple-Win", o triplice vantaggio, dell'iniziativa INHERIT, il modo in cui i comuni stanno attuando soluzioni innovative e se la "crescita" sia sostenibile.

Mettere in pratica la teoria! Procurati gli strumenti per le politiche di INHERIT!

Come si può contribuire al "triplice vantaggio" e contribuire a creare un futuro più sano, equo e sostenibile? Esamina queste idee e condividile!

Le schede programmatiche di INHERIT forniscono orientamenti sul cambiamento sostenibile

In questa serie di schede programmatiche, l'iniziativa INHERIT fornisce orientamenti su tre settori cruciali al centro del cambiamento sostenibile: governance integrata, cambiamento dei comportamenti ed equità in campo sanitario.

Scopri 10 insegnamenti per le buone pratiche che le iniziative locali possono adottare per ottenere il "triplice vantaggio"

Gli insegnamenti per le buone pratiche si basano su 15 studi di casi INHERIT e mirano a sostenere gli attori governativi e non governativi, gli operatori del settore e i ricercatori attivi in tutti i settori al fine di ottenere vantaggi reciproci per la salute e la sostenibilità ambientale, in particolare a vantaggio dei gruppi più poveri e più svantaggiati sotto il profilo socioeconomico.

Come potrebbe essere un'Europa più sana, equa e sostenibile nel 2040? Scoprilo tu stesso!

INHERIT presenta quattro scenari positivi su come l'Europa potrebbe apparire nel 2040. Scopri come hanno sviluppato i futuri scenari per il 2040 leggendo il rapporto "Reaching the Triple-Win" e scopri gli stili di vita sostenibili di Adam, Tereza, Milan e Isabella.

Applicare la ricerca - imparare a utilizzare il modello INHERIT

Il modello INHERIT è uno strumento per favorire il pensiero sistemico per una governance integrata. Aiuta a comprendere in che modo i molteplici fattori influiscono sull'ambiente, "qui e ora", nei luoghi in cui viviamo, e "lì e poi", nell'ecosistema più ampio e per le generazioni future.

Scopri le iniziative locali basate sul "triplice vantaggio" in Europa nella banca dati delle pratiche promettenti di INHERIT

Oltre 100 pratiche promettenti nei campi edilizio (spazi verdi, efficienza energetica), degli spostamenti (trasporto attivo) e del consumo (produzione e consumo sostenibili di alimenti) sono riunite in una banca dati INHERIT.

Le prossime tappe per un futuro europeo sostenibile - L'azione europea per la sostenibilità: domande e risposte

La comunicazione sulle prossime tappe per un futuro europeo sostenibile, presentata dal vicepresidente Timmermans, comprende le dimensioni economica, sociale e ambientale dello sviluppo sostenibile, nonché la governance, all'interno dell'UE e a livello mondiale.

Un rapporto dell'OMS documenta l'entità delle disuguaglianze in materia di salute dovute a cause ambientali

Il rapporto utilizza 19 indicatori di disuguaglianza relativi alle condizioni urbane, abitative e di lavoro, ai servizi di base e agli infortuni per individuare le disuguaglianze esistenti in tutti i paesi dell'a regione europea dell'OMS. Le prove confermano che le persone più svantaggiate dal punto di vista sociale sono quelle maggiormente colpite dai rischi ambientali.

L'Organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo presenta un rapporto sul tema "Accelerare l'azione per il clima"

Nel suo rapporto "Accelerating Climate Action: Refocusing Policies through a Well-being Lens (Accelerare l'azione per il clima: riorientare le politiche in un'ottica di benessere) del settembre 2019, l'OCSE si concentra sulla necessità di ridefinire gli obiettivi politici generali nei settori (tra gli altri) dei trasporti, dell'alimentazione e dell'energia.

La presidente eletta dell'UE Ursula Von der Leyen sostiene il Green Deal europeo

"Al centro vi è il nostro impegno a diventare il primo continente a impatto zero sul clima. È anche un imperativo economico a lungo termine: chi saprà agire per primo e più rapidamente sarà in grado di cogliere le opportunità offerte dalla transizione ecologica. Voglio che l'Europa sia all'avanguardia".

Progetti del programma per la salute

EuroHealthNet - il partenariato europeo per la salute, l'equità e il benessere

EuroHealthNet si concentra sul miglioramento della salute e sulla riduzione delle disuguaglianze in ambito sanitario attraverso interventi sui determinanti socioeconomici e ambientali della salute, integrando obiettivi di sviluppo sostenibile e contribuendo alla trasformazione dei sistemi sanitari.

JAHEE — Joint Action Health Equity Europe (Azione congiunta per l'equità nel campo della salute)

L'obiettivo principale del progetto è migliorare la salute e il benessere dei cittadini dell'UE e ottenere una maggiore equità nei risultati sanitari concentrandosi sui determinanti socioeconomici delle disuguaglianze sanitarie connesse agli stili di vita. La priorità è attribuita ai migranti, che possono avere difficoltà ad accedere ai servizi sanitari.

CHRODIS +

CHRODIS PLUS riunisce 42 partner di 21 paesi europei che collaborano per attuare progetti pilota e produrre insegnamenti pratici nel campo delle malattie non trasmissibili.

Altri link interessanti

Economia del benessere (conclusioni della Presidenza finlandese del Consiglio)

Iniziativa di ricerca paneuropea Blue Health

Scheda informativa di EuroHealthNet: Le disuguaglianze sanitarie in Europa