Skip to main content
Public Health

Il cancro è una delle principali priorità della Commissione europea nel settore della salute. Nei suoi orientamenti politici la presidente Von der Leyen fa riferimento a "un piano europeo di lotta contro il cancro, per aiutare gli Stati membri a combatterlo più efficacemente e a migliorare le cure" per ridurre le sofferenze causate da questa malattia e per far sì che l'Europa assuma un ruolo guida nella lotta contro il cancro. 

Il piano europeo di lotta contro il cancro

La lettera di incarico della commissaria per la Salute Stella Kyriakides indica la necessità di sostenere i paesi dell'UE nella loro azione per prevenire e curare il cancro. 

Il piano europeo di lotta contro il cancro presentato nel febbraio 2021 costituisce la risposta dell'UE alle sfide e agli sviluppi crescenti in materia di controllo del cancro e rappresenta un impegno a non lasciare nulla di intentato per combattere questa malattia.

Costruito intorno a dieci iniziative faro e a diverse azioni di sostegno, rientra tra le proposte della Commissione per una Unione europea della salute più forte allo scopo di assicurare un'UE più sicura, meglio preparata e più resiliente.

Il piano europeo di lotta contro il cancro sostiene l'attività svolta dagli Stati membri per prevenire il cancro e garantire un'elevata qualità della vita ai pazienti oncologici, ai sopravvissuti, ai loro familiari e a chi li assiste ed è strutturato intorno a una serie di settori principali nei quali l'UE può fornire un valore aggiunto più rilevante:

  • prevenzione
  • diagnosi precoce
  • diagnosi e terapie
  • qualità della vita dei pazienti oncologici e dei sopravvissuti.

Iniziative faro

  • Centro di conoscenze sul cancro
  • Iniziativa europea per l'imaging dei tumori
  • Eliminare i tumori causati dal papillomavirus umano
  • Sistema europeo di screening dei tumori
  • Rete UE dei centri oncologici onnicomprensivi nazionali    
  • Diagnosi e cura dei tumori per tutti
  • Iniziativa europea per la comprensione del cancro
  • Iniziativa per una vita migliore per i pazienti oncologici
  • Registro delle disuguaglianze oncologiche
  • Iniziativa per aiutare i bambini malati di cancro

Il piano di lotta contro il cancro è collegato ad altre priorità della Commissione, in particolare la strategia farmaceutica per l'Europa e la strategia dell'UE "Dal produttore al consumatore", nonché lo spazio europeo dei dati sanitari. Il cancro è una delle missioni europee di ricerca e innovazione e rientra nel programma Orizzonte Europa.

Nell'ambito del gruppo direttivo per la promozione della salute, la prevenzione delle malattie e la gestione delle malattie non trasmissibili è stato istituito un sottogruppo sul cancro, copresieduto con la direzione generale della Ricerca e innovazione.

Il programma EU4Health (2021-2027) fornirà sostegno finanziario e tecnico agli Stati membri contribuendo ai loro sforzi per rafforzare i sistemi sanitari.

Cancro: dati e statistiche

Il cancro è la seconda causa di mortalità nei paesi dell'UE dopo le malattie cardiovascolari. Ogni anno questa malattia viene diagnosticata a 2,6 milioni di individui e causa la morte di 1,2 milioni di persone.

Considerato che l'Europa conta quasi un quarto dei casi totali di cancro e meno del 10% della popolazione mondiale, è evidente che il cancro rappresenta un'enorme minaccia per la nostra società. Il suo impatto economico complessivo in Europa ammonta a 100 miliardi di euro all'anno.

Secondo le relazioni sullo Stato della salute nell'UE, il cancro è una delle principali cause di decesso prematuro nell'UE. Oltre a incidere sulla salute individuale esercita anche un notevole impatto sociale ed economico.

Questa malattia mette sotto pressione i sistemi sanitari e di protezione sociale nazionali, i bilanci governativi e incide sulla produttività e la crescita dell'economia. Perciò occorrono sistemi sanitari più resilienti. In particolare, per sostenere gli Stati membri che hanno più bisogno di politiche basate su elementi concreti, al fine di garantire che tutti i cittadini dell'UE abbiano pari accesso a prevenzione, diagnosi, cure e assistenza post-terapia di elevata qualità.

I dati indicano che il 40% dei tumori può essere prevenuto mettendo in pratica quanto già sappiamo. Tuttavia, solo il 3% dei bilanci sanitari viene attualmente speso per promuovere la salute e prevenire le malattie. Vi sono pertanto amplissimi margini di manovra.

Intervenire sulla prevenzione del cancro aiuta inoltre a combattere l'obesità e altre malattie non trasmissibili come quelle cardiovascolari e il diabete, dato che presentano dei fattori di rischio comuni.

Quadro politico

Iniziative dell'UE in materia di prevenzione e controllo del cancro

Il cancro è uno dei principali problemi sanitari e pertanto l'UE, in virtù dell'articolo 168 del TFUE, ha la competenza di sostenere, coordinare o completare l'azione degli Stati membri per la protezione e il miglioramento della salute umana.

La Commissione europea si occupa di cancro dal 1985 assieme ai paesi dell'UE e alla società civile, in stretta collaborazione con l'Organizzazione mondiale della sanità, il Centro comune di ricerca e l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro.

Le iniziative coordinate dal Centro comune di ricerca della Commissione nel settore della prevenzione e del controllo del cancro comprendono:

Il finanziamento del programma per la salute contribuisce alle reti di riferimento europee sui tumori e alle azioni congiunte riguardanti:

Informazioni correlate